Nuove forme di schiavitù, incontro con Joy Betti

di Marco Martucci e Pina Zechini

Vi mostriamo la video-intervista a Joy Betti del Green Farm Movement che si occupa di progetti di cooperazione, ricerca e turismo dinamico. Joy Betti ha partecipato alla costruzione della Giornata di Ricerca-Azione sulle nuove forme di schiavitù, organizzata il 13 maggio a Bologna.

Immaginiamo la schiavitù come altro da noi, lontana nel tempo e nello spazio. Pensiamo che riguardi esclusivamente il mondo che vive al di là dell’Occidente, delimitato da precisi confini sociali e legislativi. Joy Betti ci racconta che la nostra percezione non corrisponde alla realtà. Chiarisce cosa si intenda con schiavitù moderna e spinge alla riflessione sull’agire concreto di ciascuno. Contro la dissoluzione identitaria dei singoli causata dalla globalizzazione economica, si può resistere attraverso il co-pensiero, la condivisione paritaria dei punti di vista.

Fare Comunità per agire localmente e cambiare la realtà a livello globale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...