Selfie con le feci

di Marco Martucci e Pina Zechini

Il cadavere di un giovane napoletano è sepolto sotto due metri di terra. Dinamiche e moventi da chiarire, ma le immagini della fossa percorrono il web. Non si tratta di un reportage giornalistico, ma dei selfie di studenti di una scuola vicina.

Lontano dai tempi in cui per consumare il rullino si aspettava il più bello dei tramonti o la festa di compleanno, oggi è prassi mettersi in posa e fotografarsi al fianco di quel che capita. Lo squallore poi attrae particolarmente perché squallido è questo tempo che forma idioti inducendoli all’idiozia. La Costa Concordia di Capitan Schettino affondando ha attratto turisti desiderosi di conservare una foto di se stessi davanti al relitto all’orizzonte. Nei giorni scorsi è toccato a un cucciolo di delfino morto, passare di mano in mano in un nugolo di turisti che volevano immortalarlo. Al piccolo mammifero nemmeno la dignità della morte è stata preservata, finendo suo malgrado nelle pose della stupidità.

E quanti mezzi busti ridenti davanti alle carcasse dei barconi dei migranti?

Inquieta la voglia sfrenata, irriverente di protagonismo mediatico. Esisti se appari. Un narcisismo così estremo da far impallidire lo stesso mito del ragazzo innamorato della sua immagine. Colpisce la totale assenza di sguardo laterale. La concentrazione sul proprio io annulla completamente lo sfondo, che sia una ricetta culinaria o un morto ammazzato o i ricercatori italiani emigrati. Si annoda nei selfie la totale assenza di empatia, di comprensione umana, di analisi razionale. In attesa di finire nel Grande Fratello, ci prepariamo a costruire il nostro personale piccolo reality show.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...